•   
  •   
  •   
  • “L’energia migliore è l’energia risparmiata!”
    Riferimenti

    Funzionamento

    Una panoramica sul funzionamento della tecnologia SMART SWAP:


    Risparmiare dal 30% al 70% dell’energia

    Con i vecchi reattori convenzionali (KVG), in genere riconoscibili esternamente dallo starter, utilizzato anche nei reattori a basse perdite (VVG), ad es. per una lampada fluorescente T8 da 58 Watt (1.500 mm, diametro 26 mm) nei vecchi apparecchi si ha un consumo effettivo pari spesso a 70 - 90 Watt. In tal caso con SMART SWAP si può risparmiare fino al 70% di energia elettrica. Ciò vale per gli apparecchi della classe EEI D (EEI = Indice di Efficienza Energetica), la cui vendita in Europa è stata proibita a partire dal 21.5.2002. Ma la gran parte delle lampade fluorescenti funziona ancora con questa tecnologia, infatti i portalampada, supporti, apparecchi) hanno una lunga durata utile, diversamente dalle lampade fluorescenti, dagli starter e (se presenti) dai condensatori.

    Con i reattori elettronici di nuova generazione (EVG) per gli apparecchi T8 sono possibili risparmi tra il 30% ed il 50%.


    Un’illuminazione piacevole aiuta a lavorare senza stress

    • nessun tremolio della luce
    • nessun ronzio
    • accensione immediata
    • illuminazione che non stanca la vista e consente di concentrarsi più a lungo sul lavoro
    • basso oscuramento (degradazione/usura) nell’arco della durata della lampada

      Durata del prodotto sensibilmente più elevata (30.000 ore)

      • La classe EEI di SMART SWAP è A++
      • Durata molto maggiore
      • Basso oscuramento (degradazione/usura) nell’arco della durata della lampada
      • Minori costi di manutenzione e sostituzione

      Dopo un utilizzo di 30.000 gli apparecchi SMART SWAP presentano una perdita di potenza pari a ca. il 5%, la loro durata può arrivare a 35.000 o 40.000 ore. La durata di servizio (guasto del 10% delle lampade) è di 30.000 ore di utilizzo.

      Un anno ha 4.380 ore; con un utilizzo di 12 ore al giorno, 5 giorni alla settimana, ha senso una sostituzione dopo ca. 15 mesi, infatti le comuni lampade fluorescenti T8 dopo 40.000 ore hanno già perso il 20% della loro potenza luminosa e si guastano di norma dopo 6.000 - 8.000 ore, nell’esempio sopra indicato dopo 2 anni e mezzo.

      Con SMART SWAP nell’esempio qui sopra avremmo una durata di servizio di quasi 6 anni e mezzo, mentre la probabile durata complessiva sarebbe di ca. 9 anni e mezzo.


      Surriscaldamento notevolmente inferiore

      Le indicazioni sulla potenza delle lampade fluorescenti T8, ad es. 58 Watt, sono in genere fornite per una temperatura d’esercizio ottimale di 25°C, in realtà le lampade, soprattutto vicino alle estremità dove si trovano gli elettrodi all’interno del tubo, raggiungono temperature di 60°C e oltre.

      A queste temperature d’esercizio l’efficienza luminosa arriva solo all’80% ed il calore prodotto è uno spreco di energia. Montati sul o nel soffitto, o collocati in un corpo, possono raggiungere temperature ancora più alte.

      Molti utenti pensano che le indicazioni dei Watt sulle lampade fluorescenti rappresentino un’indicazione del consumo energetico della lampada o dell’intero apparecchio, ma questa è una conclusione errata. In realtà questa indicazione fornisce solo la potenza luminosa, mentre il consumo è in genere molto superiore.

      SMART SWAP ha una temperatura d’esercizio fra i 30°C ed i 40°C, le comuni lampade fluorescenti T5 (con 16 mm di diametro) hanno una temperatura d’esercizio ottimale a ca. 35°C.

      Ai risparmi immediati, a partire dalla mancata creazione di un calore indesiderato, con SMART SWAP, si aggiungono degli altri. Ad esempio d’estate non si deve compensare con la climatizzazione degli edifici il calore dell’illuminazione, in quanto questo è molto ridotto.


      Rapida ammortizzazione dei costi

      In questa tabella questa tabellae si può vedere subito i tempi di ammortizzazione per gli apparecchi SMART SWAP. Questi tempi, sulla base dei quali si guadagna con i risparmi, per i clienti commerciali sono raggiunti in tempi rapidi, in genere entro un anno.

      I risparmi si riferiscono ai risparmi immediati causati dal solo minor consumo energetico, ma ci sono altri risparmi indiretti, ad es.:

      • Costi di sostituzione almeno 5 volte inferiori, per via della durata più lunga
      • Costi di climatizzazione inferiori, per lo sviluppo di calore inferiore di 1/3
      • Dipendenti più concentrati e quindi maggiore produttività grazie alla luce senza tremolii
      • Minori assenze per malattia (emicranie, mal di testa, problemi agli occhi, malessere)
      • Nessun effetto stroboscopico nell’illuminazione (sulle linee di produzione, negli studi televisivi ecc.)
      • Migliore immagine aziendale per le minori emissioni di CO2  (bilancio CO2  positivo)
      • Nessun costo di smaltimento, per il ritiro da parte della ANS

        Riciclaggio

        All’acquisto di nuove lampade la ANS ritira gratuitamente le vecchie SMART SWAP guaste (scambio) e le smaltisce nel rispetto dell’ambiente; le lampade SMART SWAP restituite vengono smontate e i singoli componenti vengono uniti ai singoli gruppi di materie prime: vetro, elettronica, sistemi di smaltimento delle lampade fluorescenti, dove si ha un’ulteriore divisione di vetro, sostanze fluorescenti, metalli, metalli pesanti come il mercurio.

        Nota: ogni lampada fluorescente, lampada a basso consumo energetico, lampada ai vapori di mercurio ecc. va smaltita come rifiuto speciale, non con i normali rifiuti domestici.